Stampa

La bocca contiene milioni di organismi monocellulari detti BATTERI. Ce ne sono di diversi tipi (più di 300!); buona parte di questi sono innocui e assolutamente non in grado di generare malattie o infezioni.

Ci sono però anche batteri "cattivi" che quando sono in condizioni ideali danno seri problemi ai denti (Carie) o ai tessuti che sostengono il dente (Gengivite, Parodontite, piorrea).

La carie è portata da alcuni di questi batteri cattivi (il più noto si chiama Streptococco Mutans) che , metabolizzando gli ZUCCHERI presenti nei nostri alimenti producono localmente ACIDI che hanno una vera e propria azione corrosiva sul dente, che col tempo si buca. il "buco", se non boniificato e tappato per tempo (si veda il capitolo otturazione, odontoiatria conservativa), diviene più ampio, ed espandenosi coinvolge la parte "viva" de dente, ovvero la dentina; in questa fase il dente fa male col freddo o con le sostanze dolci.

col tempo il dente viene sempre più coinvolto nel processo carioso, che raggiunge la Camera Pulpare (detta semplicisticamente NERVO). Ora il dente fa molto male, con o senza freddo o dolce. La cura ora diviene più complessa perchè il dente deve essere devitalizzato (si veda il capitolo dedicato all'endodonzia).

Generalmente quando un denta fa male, esso è cariato da qualche mese.

Talvolta il dente si caria senza dare dolore. Questo perchè è già stato precedentemente devitalizzato, o perchè per una serie di fattori il dente non "trasmette" il dolore.

Ecco perchè le visite di richiamo e controllo sono importanti: sono in grado di intercettare problemi iniziali, e quindi molto facilmente risolvibili.